informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Forza di Coriolis: definizione e caratteristiche

Commenti disabilitati su Forza di Coriolis: definizione e caratteristiche Studiare a Potenza

Sai cos’è la forza di Coriolis?

Se vuoi scoprirlo stai leggendo l’articolo che fa decisamente al caso tuo. Perché dopo averti svelato le storie dei più importanti fisici famosi di sempre, averti suggerito i migliori libri di fisica e i più interessanti film di meccanica quantistica, in questa guida andremo a conoscere questa forza apparente della fisica, descritta per la prima volta in maniera dettagliata nel 1835 dall’omonimo matematico e ingegnere meccanico francese Gaspard-Gustave Coriolis.

Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito della questione. Buona lettura.

Definizione di forza, formule e studi attinenti

Nei prossimi paragrafi tratteremo dunque la forza di Coriolis spiegata in modo semplice. Partendo dalla sua definizione per poi andare a definire le caratteristiche che la contraddistinguono, formule comprese, e quali sono gli studi consigliati da fare se ami questi argomenti. Iniziamo subito, non perderti assolutamente le prossime righe.

Cos’è la forza di Coriolis

Per grandi linee, possiamo affermare che la forza di Coriolis è una forza della fisica, che ha come soggetto i corpi in movimento quando si osserva il loro moto da un sistema di riferimento che sia in moto circolare rispetto a un sistema di riferimento inerziale.

Volendo fornire una descrizione più precisa, possiamo fare riferimento alla definizione di forza di Coriolis Zanichelli o Treccani. Quest’ultima specifica che si tratta di una:

«Forza apparente che prende nome dall’ingegnere francese G.-G. de Coriolis (1792-1843). Viene introdotta nei sistemi di riferimento rotanti, e quindi non di forza inerziale, per poter applicare anche in essi le leggi della dinamica. Grazie alla forza di Coriolis si spiegano, nel caso dei gravi in caduta sulla superficie terrestre, le deviazioni della traiettoria verso destra nell’emisfero boreale e verso sinistra in quello australe. La forza di Coriolis è importante per determinare la direzione dei venti nei due emisferi».

Da qui la semplicistica abbreviazione forza di Coriolis venti. Altri effetti derivati e campi di applicazione, ad esempio, sono:

  1. Forza di Coriolis dimostrazione moto hovercraft;
  2. Moto libero Coriolis;
  3. Interazione tra sistemi, aggiunta attrito;
  4. Dinamica Coriolis applicata ai vortici;
  5. Effetto sull’atmosfera;
  6. Misuratore di flusso a effetto Coriolis;
  7. Effetto Eötvös;
  8. Effetto sugli scarichi dei lavandini;
  9. Calcolo traiettorie razzi, proiettili e pallottole.

Aggiungiamo che il suo manifestarsi viene anche indicato, seppur più raramente, utilizzando l’espressione effetto di Coriolis.

Formula accelerazione di Coriolis

Scendendo in termini matematici più stretti, ecco la formula generale dell’accelerazione di Coriolis:

FC = ma= -2ωv

Essa deriva dall’omonima definizione della sua accelerazione e dal secondo principio della dinamica di Newton.

FC è la forza di Coriolis, m è la massa del corpo che si muove con velocità V rispetto al sistema di riferimento non inerziale rotante, mentre X si riferisce al prodotto vettoriale e ω la velocità angolare del sistema non inerziale, misurata rispetto a un sistema inerziale. Le lettere in grassetto rappresentano invece quantità vettoriali.

Corsi di fisica e ingegneria: l’offerta Unicusano

Come rivelato all’inizio di questa guida sulla forza di Coriolis, questa prende il nome dall’omonimo Gaspard Gustave de Coriolis che non a caso era un ingegnere. Se vuoi seguire le sue orme, ti consigliamo uno dei corsi di laurea Unicusano in questo settore. Ad esempio:

  1. Meccanica Industriale (corso di laurea triennale). Per l’ammissione al Corso di Laurea Triennale in Ingegneria industriale gli studenti devono possedere sufficienti conoscenze e competenze nelle discipline matematiche, fisiche, chimiche e logiche
  2. Magistrale in Ingegneria Meccanica (corso di laurea biennale). Il laureato specialista in ingegneria meccanica viene preparato ad integrare gli strumenti risolutivi di base, provenienti dall’armoniosa formazione matematica e fisico-chimica, con le più avanzate tecniche di modellazione, calcolo e misura;
  3. Biomedica Industriale (corso triennale);
  4. Gestionale Industriale (corso triennale);
  5. Ingegneria Civile (corso triennale). Fornisce conoscenze di base incentrate sulle discipline dell’analisi matematica, della geometria e della fisica generale;
  6. Magistrale in Ingegneria Civile (corso biennale). Percorso formativo che si rivolge a laureati con una solida preparazione nelle scienze di base della fisica e della matematica;
  7. Ingegneria Agroindustriale (corso triennale). Consente di acquisire le competenze necessarie per affrontare problemi di controllo e di progetto per le operazioni unitarie trattate, condurre attività di testing sui materiali di confezionamento, interpretare i meccanismi molecolari che determinano le caratteristiche di un prodotto;
  8. Elettronica Industriale (corso triennale);
  9. Magistrale in Ingegneria Elettronica (corso biennale).

E con questo siamo giunti alla conclusione di questa guida Unicusano sulla forza di Coriolis. Siamo partiti dal dare una definizione alla formula generale dell’accelerazione. Fino ad arrivare a qualche consiglio sugli studi da fare per emulare il percorso di Gaspard Gustave de Coriolis.

Rileggi questo articolo ogni volta che ne hai bisogno e, magari, consiglialo ai tuoi amici e colleghi. Adesso sai tutto quello che devi sapere sulla forza di Coriolis.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali