informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

8 mete per un weekend in montagna in Europa

Commenti disabilitati su 8 mete per un weekend in montagna in Europa Studiare a Potenza

Hai voglia di goderti alcune viste panoramiche da una vetta innevata? Vuoi catturare alcuni scatti da sogno per i tuoi profili social? O sei pronto per goderti un’emozionante avventura sugli sci direttamente sulle piste? 

Qualunque cosa tu abbia pianificato, una fuga in montagna non è mai una cattiva idea. Per aiutarti a pianificare la tua prossima meravigliosa avventura in montagna, ecco la nostra selezione delle località montane più belle d’Europa.

Monte Bianco (Francia/Italia)

La vetta più alta d’Europa (4810 metri) e può essere osservata sia dai numerosi sentieri escursionistici nella valle di Chamonix che dall’Aiguille du Midi raggiungibile con la funivia. Qualunque sia il sentiero scelto, il Monte Bianco abbaglia e affascina con le sue dimensioni e il suo ambiente ostile e sublime.

Gli atleti possono percorrere i sentieri del Tour du Mont-Blanc, un trekking di 170 km che offre paesaggi spettacolari sul massiccio del Monte Bianco, che generalmente si completa in 8-10 giorni.

Un altro vantaggio di questo trekking è che salta da un confine all’altro, portandoci in Italia e poi in Svizzera prima di tornare in Francia. Un’esperienza brillante e indimenticabile, ma che richiede un’ottima preparazione.

Les Dents du Midi (Svizzera)

I Dents du Midi sono 7 vette situate a più di 3000 metri sopra la Val d’Illiez svizzera, dai nomi evocativi: Cime de l’Est (3.178 m), Forteresse (3.164 m), Cathédrale (3.160 m), Éperon (3.114 m), Dent Jaune (3.186 m), Doigts (3.205 e 3.210 m) o Doigts de Salanfe e Haute Cime (3.257 m), il punto più alto del massiccio.

I principianti possono iniziare il cammino con il leggendario Tour des Dents du Midi (45 km in 4 giorni), mentre i trekker più esperti potranno mettersi alla prova con il Tour des Dents Blanches (50 km in 5 giorni) o il Tour du Ruan (70 km in 5 giorni). A meno che non si opti per il panorama unico e l’atmosfera rilassante del Lago Salanfe o per le numerose attività all’aria aperta possibili dal tipico villaggio di Champéry.

Le Dolomiti (Italia)

Perché le Dolomiti non possono mancare nel “curriculum” di un amante della montagna? Per i suoi numerosi sentieri che conducono l’escursionista attraverso un massiccio classificato come patrimonio mondiale dell’UNESCO, per le sue meravigliose vette e laghi e per le vie ferrate mozzafiato.

Il Tour delle Tre Cime di Lavaredo è l’escursione imperdibile della regione. Ti permette di vedere le tre emblematiche torri dolomitiche da tutti i lati in nemmeno mezza giornata di cammino. Non mancano specchi d’acqua da cartolina come il lago di Braies considerato da alcuni il più bello delle Dolomiti, i laghi di Dobbiaco e Misurina sulla Strada delle Tre Cime, il lago di La Caresse o il lago di Sorapis, più isolato, che si raggiunge dopo 2 ore di cammino.

Un’altra specificità del Massiccio dolomitico è che è disseminato di gallerie scavate da soldati italiani e austriaci durante la prima guerra mondiale, collegate tra loro da scale o passaggi dotati di cavi. Ben 60 vie ferrate sono così percorribili con attrezzatura adeguata, un’esperienza grandiosa e un modo insolito di scoprire il massiccio dolomitico dalle vette.

Bregenzerwald (Austria)

La regione del Bregenzerwald si trova nel Voralberg, il territorio più occidentale e più piccolo dell’Austria. I massicci qui sono più modesti di quelli delle vicine Alpi francesi e svizzere, con un’altitudine massima che raramente supera i 2000 metri, ma l’atmosfera è unica.

Schoppernau, un piccolo paese con un fiume che scorre e delimitato da montagne, è un vero angolo di paradiso per le famiglie. I suoi abitanti coniugano sapientemente tradizioni e modernità, in particolare nell’architettura delle case, pur rimanendo semplici e vicini alla natura, anche nello sviluppo delle attività turistiche.

La gente viene qui per rilassarsi, per riconnettersi con la natura, per girovagare in montagna con i bambini senza apprensione e per l’ottimo formaggio.

Bergen (Norvegia)

Situata nella parte occidentale della Norvegia, Bergen è la seconda città del Paese e sicuramente la capitale dei Vichinghi. La sua geografia con fiordi e isolotti bagnati dall’oceano ai piedi delle montagne ne fanno un luogo unico e senza tempo.

Esiste una moltitudine di sentieri escursionistici intorno a Bergen, la maggior parte dei quali ha il vantaggio di farti scoprire la parte oceanica e i fiordi in una cornice montana. Le migliori passeggiate sono quelle che portano alle vette dei monti Ulriken e Floyen che riveleranno una magnifica vista sulla città e sul mare.

Bergen è famosa per la sua architettura tipicamente norvegese con i suoi lasciti vichinghi. Tra escursioni o crociere, merita una visita il quartiere di Bryggen, dove puoi goderti il ​​mercato del pesce e assaggiare la famosa aringa pescata localmente. Per completare la tua visita alla città di Bergen, puoi fare una deviazione al Museo Anseatico che ti immergerà nel cuore della storia norvegese e poi andare a dare un’occhiata alla fortezza medievale di Bergenhus vicino al porto.

Innsbruck (Austria)

Innsbruck è una città iconica delle Alpi austriache, situata nella bellissima regione del Tirolo, e ha tutte le carte in regola per offrire un’indimenticabile vacanza in montagna. 

Innsbruck offre tantissime e variegate attività per gli amanti della montagna: passeggiate, escursioni più impegnative, sentieri ciclabili o canyoning. 

Tuttavia, la vera forza di questa città austriaca è la sua cultura: molte località di montagna mancano di intrattenimento culturale, ma non è il caso di Innsbruck che ha trovato un perfetto equilibrio tra sport, relax e cultura.

Tra le attività culturali presenti, avrete la possibilità di visitare la fortezza di Kufstein , le miniere d’argento di Schwaz, il Museo delle Arti Tradizionali e Popolari o la fonderia Grassmayr che produceva la maggior parte delle campane della provincia.

Sierra Nevada (Spagna)

La Spagna non è solo spiagge assolate e palme: se stai pensando di fare escursioni in Europa, allora le montagne spagnole dovrebbero essere nella tua lista dei desideri. La Sierra Nevada è una catena montuosa mozzafiato nel sud della Spagna, nella regione dell’Andalusia. Queste montagne appartengono alla Catena Betica (noto anche come Cordilleras Béticas o Monti Betici).

Le montagne della Sierra Nevada sono meno popolari dei Pirenei, tuttavia sono la zona montuosa più alta della Spagna continentale. La vetta più alta è Mulhacén, con i suoi 3479 metri. Oltre a Mulhacén, ci sono altre 15 vette che superano i 3000 metri.

La Sierra Nevada è un luogo perfetto per ogni amante della montagna. È l’ideale per sciatori e snowboarder che amano le piste innevate ma anche l’estate calda: la Sierra Nevada consente di combinare gli sport invernali con il sole e le passeggiate sotto le palme.

Val d’Isère (Francia)

La Val d’Isere insieme alla vicina Tignes è una delle migliori stazioni sciistiche d’Europa. Ci sono oltre 300 chilometri di piste da sci, 88 impianti di risalita e 2 treni della metropolitana –  Funival e Funiculaire Grande Motte.

Il viaggio in quelle funicolari di montagna è già di per sé un’avventura: conducono attraverso un tunnel di 3,5 chilometri fino al ghiacciaio che offre viste sorprendenti lungo il percorso.

La Val d’Isere è una vivace località montana frequentata dai turisti tutto l’anno. Lungo la sua via principale si trovano innumerevoli pub e ristoranti. C’è anche un moderno centro sportivo con piscine, pareti di arrampicata e centro fitness.

Nonostante le numerose attrattive, questo paese di montagna ha conservato il suo tradizionale carattere alpino. Le case della Val d’Isere sono costruite nello stile tradizionale con le caratteristiche colonne in pietra che reggono i tetti a strapiombo.

Credits: [CandyBoxImages]/DepositPhotos.com

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali