informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare responsabile comunicazione: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare responsabile comunicazione: studi e possibilità Studiare a Potenza

Vuoi sapere come diventare responsabile comunicazione?

Allora ecco subito una buona notizia per te: ti trovi nel posto giusto. In questo articolo, infatti, troverai una vera e propria guida per lavorare nella comunicazione ed ambire a realizzare questo tuo obiettivo. Da come gestire l’immagine pubblica delle aziende, i brand o più in generale i clienti che intendi rappresentare, al fine di riuscire a migliorare o potenziare la loro popolarità e presenza sui media. Dall’ufficio stampa classico all’utilizzo dei social network in maniera professione, come usare LinkedIn per lavoro. Perché tutto questo e molto altro deve saper fare un responsabile comunicazione.

Vuoi saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo ed entriamo dubito nel merito del discorso. Buona lettura.

Quello che devi sapere per diventare responsabile comunicazione

Nei paragrafi che seguono approfondiremo dunque mansioni e studi necessari a comprendere come diventare responsabile comunicazione. Partendo dalla definizione del ruolo.

LEGGI ANCHE : Quali sono le caratteristiche di un commerciale in azienda?

Chi è e cosa fa il responsabile della comunicazione

Per comprendere fino in fondo come diventare responsabile comunicazione, occorre innanzitutto avere ben chiaro cosa vuol dire occupare questo ruolo.

La competenza principale di questa figura è quella di coordinare un’organizzazione nella definizione e nell’implementazione di una strategia di comunicazione efficace, nella creazione e nella gestione di relazioni favorevoli con gli stakeholder e nella scelta dei mezzi e delle modalità più appropriate per la trasmissione dei messaggi per promuovere prodotti o servizi.

Pertanto deve annoverare tra le sue competenze la comunicazione e marketing, magari anche un po’ di psicologia, sociologia e linguistica. Oltre ad una predisposizione al commercio e una mentalità aperta, innovativa e creativa.

Deve saper essere un buon addetto stampa, ma all’occorrenza anche sapere come diventare redattore editoriale o trasformarsi in direttore pubblicitario e social media manager. Deve conoscere e saper studiare il mercato di riferimento, padroneggiare gli strumenti del giornalismo 3.0 e dei social network, saper ideare e sviluppare strategie integrate e personalizzate di comunicazione, progettare campagne che aiutino a mantenere o migliorare una buona reputazione e credibilità.  Ed ecco svelato l’identikit del perfetto Communication Manager (responsabile della comunicazione in inglese).

Responsabile marketing e comunicazione: mansioni

Non parliamo solo di come diventare responsabile comunicazione, ma anche per fare cosa. Tra le attività quotidiane portate avanti da un Communication Manager, possono rientrare ad esempio:

  1. Stabilire, di concerto con il cliente, la linea comunicativa da portare avanti;
  2. Redigere e inviare comunicati stampa;
  3. Procurare, concordare e coordinare interviste;
  4. Gestire le richieste di foto e materiale promozionale vario;
  5. Organizzare conferenze stampa ed altri eventi promozionali;
  6. Curare i rapporti con media, stampa, opinion leader, stakeholder
  7. Monitorare ed analizzare le campagne per assicurare che siano coerenti con gli obiettivi prefissati.

Naturalmente, in caso di collaboratori, il responsabile della comunicazione si occupa anche di coordinare il team di lavoro a 360 gradi.

Cosa studiare per diventare responsabile della comunicazione

Come diventare responsabile della comunicazione senza averne le competenze necessarie?

Fortunatamente in questo settore Unicusano rappresenta una vera e propria eccellenza. All’interno della nostra offerta formativa, infatti, trovano spazio diversi corsi sul giornalismo digitale e la comunicazione in generale. Come ad esempio:

  1. Giornalismo 3.0. Tra l’esplosione dei social network e la necessità di stare ai piani alti dei risultati di ricerca di Google, un addetto alla comunicazione moderno deve saper declinare la tradizionale predisposizione alla scrittura con una serie di competenze inerenti i new media;
  2. Economia e management della comunicazione e dei media. Nasce con lo scopo di formare professionisti esperti nella progettazione, ideazione e gestione di progetti multimediali per la comunicazione attraverso un percorso multidisciplinare  mirato a garantire l’acquisizione di competenze progettuali, metodologiche, manageriali, di linguaggio ma anche operative ed applicative;
  3. Professione reporterA scuola di giornalismo. Master in grado di fornirti tutte le conoscenze, sia teoriche che pratiche, utili ad intraprendere la professione di giornalista o operatore del settore della comunicazione, ma anche per aggiornare e riqualificare la tue competenze;
  4. Social media manager e scrittura per web. Per scoprire tutti i segreti su cosa sono, da dove vengono e dove vogliono andare i social network;
  5. La Comunicazione nella PA. Trae origine nelle risposte urgenti ai diversi bisogni che la Pubblica Amministrazione ha nei confronti del Cittadino, al fine di comunicare/interagire con esso in modo chiaro, efficiente, trasparente e completo.
  6. Luxury Brand Comunication. Questo corso ha il compito di trasmetterti come sovrintendere lo sviluppo, il  posizionamento e il successo di un brand. Quindi come promuovere i marchi seguendo l’iter di sviluppo e vendita del prodotto associato al brand, con particolare attenzione allo stile, alla qualità dei prodotti, all’efficacia delle campagne pubblicitarie.

Il tutto contraddistinto dall’alta qualità del corso e dalla flessibilità garantita dall’e-learning.

Responsabile della comunicazione stipendio

Compreso come diventare responsabile comunicazione, vediamo anche quanto si guadagna.

Secondo un’indagine su un campione di 300mila casi in Italia sulla retribuzione dei professionisti nell’ambito marketing e comunicazione, condotta dalla società di ricerca e selezione specializzata in middle management “Sping” in collaborazione con “Job Pricing”, i quadri che operano i questo settore guadagnano tra i 49.113 euro e i 56.820 euro l’anno. La prima cifra fa riferimento al dato più basso, registrato in Sicilia. La seconda, invece, è il picco più alto dell’Emilia Romagna.

E con questo, almeno per il momento è tutto. La nostra guida su come diventare responsabile comunicazione adesso è davvero completa.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali