informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come aumentare l’autostima: consigli e risorse utili

Commenti disabilitati su Come aumentare l’autostima: consigli e risorse utili Studiare a Potenza

Hai voglia di scoprire come aumentare l’autostima per darti la carica giusta per raggiungere i tuoi obiettivi, trovare il coraggio di parlare in pubblico o aiutare un tuo amico ad avere maggiore fiducia in sé stesso?

Non credere che tutto ciò sia impossibile. Anzi, devi sapere che tra cosa studia la psicologia ci sono anche esercizi di autostima orientati proprio a questo scopo. Perché in fondo, ammettiamolo, acquisire sicurezza in sé stessi è una delle levi principali per avere successo. Nello studio come nel lavoro e financo nei rapporti umani e in amore. Mentre la bassa autostima induce alla rinuncia, al non mettersi in gioco o farlo con poca convinzione. Una negatività che non permette di trarre il massimo e ottimizzare i risultati.

Ma ricorda: bisogna essere determinati e sicuri, mai arroganti. Come fare? Andiamo a scoprirlo insieme nei prossimi paragrafi di questo articolo. L’obiettivo è chiaro: aumentare autostima.

Autostima: definizione e come coltivarla

Nelle prossime righe, andremo dunque ad analizzare e definire cosa si intende per autostima e come aumentare le proprie potenzialità in questo ambito. Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito della questione. Buona lettura.

Bassa autostima: cause e rimedi

Secondo l’enciclopedia Treccani, si definisce autostima:

«La considerazione che un individuo ha di sé stesso. L’autovalutazione che è alla base dell’autostima può manifestarsi come sopravvalutazione o come sottovalutazione a seconda della considerazione che ciascuno può avere di sé, rispetto agli altri o alla situazione in cui si trova. Di norma l’autostima viene meno negli stati di depressione, mentre si rafforza negli stati maniacali».

Per capire come avere autostima nella giusta dose, occorre innanzitutto capire cosa porta a perdere fiducia in sé stessi.

Le cause più frequenti che inducono a demoralizzarsi derivano principalmente da:

  • Apatia, pigrizia o indolenza;
  • Complessi di inferiorità;
  • Costante bisogno dell’approvazione altrui;
  • Disturbi d’ansia;
  • Grande timidezza;
  • Mancanza di spirito di iniziativa;
  • Non raggiungimento dei propri obiettivi;
  • Pessimismo eccessivo;
  • Poca voglia di fare e rischiare;
  • Scarsa reattività dinanzi ai problemi;
  • Tendenza a sottovalutarsi.

Individuati questi elementi, passiamo alla fase successiva: recuperare autostima.

Aumentare l’autostima: consigli pratici

Alla luce di questi esempi, ecco sette consigli pratici per migliorare l’autostima. Non demoralizzarti se non riesci subito, l’importante è esercitarsi e continuare a provare. In questo modo sarà molto probabile che i risultati arriveranno.

  1. Esci dalla tua zona di comfort. Comincia ad affrontare le situazioni che ti mettono a disagio, senza accontentarti solo di quello che hai per paura di rischiare fallimenti esterni;
  2. Elimina le persone negative e le cose deleterie. Magari inizia dai vizi o dagli aspetti che meno ti piacciono di te stesso. Anche smettere di fumare o di avere atteggiamenti sbagliati può darti delle soddisfazioni utili ad accrescere la tua fiducia.
  3. Smetti di rimandare. Esiste qualcosa che ti piacerebbe fare o realizzare a parole, ma che nella realtà posticipi da tanto tempo? Falla adesso o rischi di non farla mai più;
  4. Poniti dei piccoli obiettivi raggiungili. Non devi per forza costruire Roma in un giorno, inizia piuttosto a prenderti piccole soddisfazioni per poi alzare gradualmente l’asticella;
  5. Fai solo promesse realistiche e inizia a mantenerle. Perfettamente in linea con il punto precedente.
  6. Aiuta gli altri. Concentrati su di te, ma non solo. Renderti utile a chi ha bisogno fa bene al tuo spirito e aumenta la tua sicurezza;
  7. Pensa e agisci positivo. Questo è alla base di tutto.

Si tratta ovviamente di esempi sommari, personalizzabili in base ad ogni singola e soggettiva situazione particolare. Un conto infatti può essere come aumentare l’autostima di una ragazza, un’altra di un ragazzo, nei bambini, a scuola o in persone più adulte.

Frasi per aumentare l’autostima: top five

Non solo esercizi autostima, perché ad essere utili possono certamente essere alcune frasi motivazionali. Eccone alcune tra le più belle:

  1. «Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso» – Confucio;
  2. «Impara a piacere a te stesso. Quello che pensi tu di te stesso è molto più importante di quello che gli altri pensano di te» – Anonimo;
  3. «Possiamo ottenere l’approvazione degli altri, se agiamo bene e ci mettiamo d’impegno nello scopo; ma la nostra stessa approvazione vale mille volte di più» – Mark Twain;
  4. «Sii bello se è possibile, saggio se vuoi, ma rispetta te stesso che è essenziale» – Anna Gould;
  5. «Il nocciolo della tua personalità è l’autostima, quanto ti piaci. Più ti piaci e ti rispetti, meglio farai in qualsiasi cosa tu voglia intraprendere» – Brian Tracy.

Ricordatene nei momenti difficili in cui stai per perdere l’autostima e datti la giusta carica.

Studi per aumentare autostima: psicologia

Se hai passione per queste tematiche, dovresti studiare senza ombra di dubbio psicologia.

A tal proposito, Unicusano eroga dei corsi che possono fare decisamente al caso tuo. A partire dalla laurea in Scienze e tecniche psicologiche. Inoltre, se vuoi occuparti principalmente o specificatamente di come aumentare l’autostima nei bambini, il master in psicologia pediatrica è sicuramente la specializzazione ideale.

E con questo si conclude la nostra guida su come aumentare l’autostima.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali