informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Materie ingegneria gestionale: Tutto sul percorso di studi

Commenti disabilitati su Materie ingegneria gestionale: Tutto sul percorso di studi Studiare a Potenza

Vorresti iscriverti alla facoltà di ingegneria e sei curioso di conoscere le materie ingegneria gestionale?

Oggi ti racconteremo tutto quello che devi sapere sul piano di studi di ingegneria gestionale, sulle figure professionali che derivano da questo percorso e sulle possibilità lavorative che offre.

L’ingegneria gestionale è quella branca dell’ingegneria che studia l‘organizzazione e i processi produttivi delle imprese, sfruttando approcci qualitativi e quantitativi.

In questo contesto, l’ingegnere gestionale è la figura professionale specializzata in organizzazione, progettazione o gestione di imprese.

Ora che abbiamo chiarito alcuni passaggi fondamentali, ecco tutto quello che devi sapere sulle materie di ingegneria gestionale, sul percorso di studi in generale e sugli sbocchi lavorativi collegati.

Che cos’è e a cosa serve l’ingegneria gestionale e quali opportunità offre il corso di studi

Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dell’ingegneria gestionale e delle opportunità professionali che offre.

Che cos’è l’ingegneria gestionale

Come abbiamo detto, l’ingegneria gestionale fa riferimento a tutto ciò che concerne i processi di organizzazione e gestione delle imprese.

Si tratta di una branca dell’ingegneria relativamente nuova: il primo corso di laurea in ingegneria gestionale nacque nel 1972 all’Università della Calabria da un’idea di Beniamino Andreatta, rettore universitario e consigliere economico di Aldo Moro.

Il corso prese piede in Italia negli anni ’80, in cui vengono attivati gli insegnamenti in grossi atenei come il Politecnico di Milano e l’Università Federico II di Napoli.

Prima di diventare parte integrante, a tutti gli effetti, del piano formativo delle università italiane, nel resto del mondo (e in particolare negli Stati Uniti d’America) i corsi in ingegneria gestionale erano già attivi dagli anni ’30 con il nome di Industrial Engineering.

Quello che caratterizza la figura dell’ingegnere gestionale è la sua forte interdisciplinarità: la sua preparazione, infatti, coniuga elementi tecnologici di base, tipici dell’ingegneria, con competenze economiche e organizzative.

Infatti, l’ingegnere gestionale è un professionista trasversale, capace di integrare i diversi apporti specialistici necessari alla risoluzione dei problemi aziendali.

Ne deduciamo che la formazione dell’ingegnere gestionale non è relativa solo ad una specifica area d’interesse, ma deve essere abbastanza orizzontale da permettere di affrontare problemi legati ai sistemi produttivi, quelli logistico-commerciali e altre aree d’impresa, come le risorse umane e le componenti informative e organizzative.

Come diventare ingegnere gestionale – Corso di laurea Unicusano

Prima di parlare delle materie di ingegneria gestionale, affrontiamo insieme una panoramica sul percorso di studi legato a questa disciplina.

Il corso di laurea triennale in Ingegneria Ind. Gestionale dell’Università Niccolò Cusano è un’ottima proposta per la formazione su questo specifico ramo dell’ingegneria.

Possono avere accesso al corso coloro in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o titolo equipollente conseguito all’estero e riconosciuto come valido. Sono inoltre richieste conoscenze pregresse in matematica, biologia, fisica e chimica, normalmente trattate negli istituti superiori.

Il corso mira a fornire conoscenze atte ad intraprendere tutte quelle professioni che hanno a che fare con organizzazione e sviluppo del processo gestionale d’impresa.

Le competenze e i risultati attesi dagli studenti di questo corso di studi fanno riferimento a:

  • Aspetti metodologico-operativi della matematica e delle scienze che permettono una comprensione dell’ingegneria;
  • Contesti relativi all’ingegneria industriale, più tecniche e strumenti per progettare componenti, sistemi e processi;
  • Capacità di ideare, gestire e controllare l’attività processuale, identificando gli eventuali fattori di rischio e analizzando le condizioni di sicurezza.

La facoltà di ingegneria dell’Università Cusano si articola in cinque curricula. Oltre all’ingegneria gestionale, sono attivi corsi di laurea con durata triennale in:

  • Ingegneria meccanica;
  • Ingegneria elettronica;
  • Ingegneria agro-industriale;
  • Ingegneria biomedica.

Sulla base di questa ripartizione, le figure professionali che nascono dagli studi ingegneristici sono:

  • Tecnici meccanici;
  • Tecnici elettronici;
  • Tecnici della produzione manifatturiera;
  • Tecnici della produzione alimentare;
  • Tecnici di apparati e diagnostica di natura medica;
  • Tecnici sanitari di laboratorio biomedico;
  • Tecnici dei prodotti alimentari.

Materie ingegneria gestionale

Per quanto riguarda le materie di ingegneria gestionale, possiamo analizzare il piano di studi focalizzandoci sulle singole annualità.

Esami primo anno ingegneria gestionale

Le materie d’esame del primo anno in ingegneria gestionale sono:

  • Istituzioni di matematica;
  • Geometria;
  • Fisica generale I;
  • Chimica generale;
  • Analisi I;
  • Informatica;
  • Analisi II;
  • Lingua inglese.

Esami secondo anno ingegneria gestionale

Le discipline affrontate nel secondo anno di studi in ingegneria gestionale sono:

  • Termodinamica applicata;
  • Economia applicata all’ingegneria;
  • Logistica;
  • Tecnologia meccanica;
  • Sistemi elettrici per l’energia;
  • Fondamenti di automatica;
  • Impianti industriali.

Esami terzo anno ingegneria gestionale

Le materie di ingegneria gestionale affrontate nel terzo anno di corso sono:

  • Sistemi integrati di produzione;
  • Gestione aziendale;
  • Gestione dei sistemi produttivi;
  • Gestione degli impianti industriali;
  • Due esami a scelta dello studente.

Tra gli esami a scelta, figurano:

  • Probabilità e statistica;
  • Scienze delle costruzioni;
  • Complementi di geometria;
  • Fisica generale II;
  • Elettrotecnica;
  • Macchine;
  • Strumenti e metodi di misura.

Per conseguire la laurea è necessario sottoporsi ad una prova finale, che consiste nell’elaborazione di una tesi di laurea originale di carattere teorico, progettuale o sperimentale.

Hai le idee più chiare sulle materie di ingegneria gestionale?

Se vuoi saperne di più su questo corso di laurea, contattaci o chiamaci al numero verde 800.98.73.73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali