informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa vedere in Basilicata: 5 mete per una gita fuori porta

Commenti disabilitati su Cosa vedere in Basilicata: 5 mete per una gita fuori porta Studiare a Potenza

Sei uno studente, un cittadino o un turista curioso di sapere cosa vedere in Basilicata?

Nelle nostre guide abbiamo spesso sottolineato l’importanza di acquisire un metodo di studio che possa consentirti di fare qualche pausa. Magari per fare un po’ di sport, una bella passeggiata all’aria aperta o semplicemente organizzare le vacanze.

In questo articolo, invece, prenderemo la cartina Basilicata e ti suggeriremo le cose più belle da vedere assolutamente.

A partire da Potenza provincia e capoluogo. Pensiamo ad esempio a cosa vedere a Maratea o a Melfi

Ma non solo, in quanto anche l’altra provincia, quella della splendida Matera, possiede luoghi di interesse in Basilicata davvero unici.

Perché la Lucania è una terra straordinaria e i paesi Basilicata, come anche Pisticci o Policoro, sono il fiore all’occhiello della regione.

Che ne dici, ti abbiamo convinto? Sei pronto a farti guidare in questo tour della Basilicata?

Luoghi di interesse in Basilicata: dall’estate all’inverno

Visitare la Basilicata significa avere l’opportunità di vedere borghi e stupendi senza annoiarsi mai. L’offerta turistica della regione è, infatti, molto variegata. Sia dal punto di vista storico-culturale che da quello balneare, montano ed escursionistico. Il che la renda perfetta per ogni tipo di stagione. Insomma: non manca certo cosa vedere in Basilicata. Vedere, ma anche mangiare. Si, perché anche la cucina lucana è tra le più buone e caratteristiche d’Italia. Per questo, vale sempre la pena far un salto ogni tanto nei migliori ristoranti a Potenza.

Posti turistici in Basilicata: i Sassi di Matera

Una delle maggiori attrazioni del turismo in Basilicata è senza dubbio Matera, capitale della cultura 2019. Conosciuta in tutto il mondo per i suoi famosi “Sassi”, grandi quartieri scavati nella roccia, che costituiscono la parte antica della città.

Questi, insieme al rione Civita, danno forma ad un complesso e meraviglioso centro urbano.

I Sassi di Matera, che nel 1993 sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco, sono due:

  1. Sasso Barisano, che guarda a nord-est ed è ricco di portali scolpiti e fregi che ne nascondono il cuore sotterraneo
  2. Sasso Caveoso, orientato verso sud e disposto esattamente come la cavea di un teatro, con le case-grotte che scendono a gradoni come una platea.

A dividerle c’è uno sperone roccioso sul quale si trova la già citata Civita, con la sua splendida Cattedrale romanica. Ai piedi della quale ecco il Piano, ovvero la Matera contemporanea post-medievale.

I Sassi si mescolano con la macchia mediterranea e panorami naturalistici mozzafiato.

Il risultato è eccezionale. Un luogo incantato, d’altri tempi. Bello e prezioso. Dove si respira il legame dell’uomo con il territorio e si trova anche un patrimonio culturale e museale davvero affascinante. Comprese le bellissime Chiese e Cattedrali.

Una parte della Basilicata da visitare assolutamente. Non vi è dubbio.

Basilicata: borghi da visitare

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta di cosa vedere in Basilicata tornando nella provincia della nostra amata città.

Nei dintorni di Potenza cosa da vedere se non i magnifici borghi?

In particolare vogliamo soffermarci sul borgo di Brienza, piccolo comune di poco più di 4 mila abitanti.

Si tratta di uno dei pochi paesi ad aver conservato la sua struttura architettonica di borgo medioevale. Un modello ad avvolgimento centripeto che ha come fulcro naturale il Castello Caracciolo.

Ma le cose da vedere in questo luogo sono tante. In particolare per quanto riguarda l’architettura religiosa e militare.

Nel primo caso, ad esempio sono imperdibili:

  1. Chiesa Madre di Santa Maria Assunta;
  2. dell’Annunziata;
  3. del S.S. Crocifisso:
  4. di San Michele dei Greci.

Mentre per quanto riguarda l’architettura militare, come non citare Castello Caracciolo? Roccaforte medioevale che, nel corso dell’estate, rappresenta il centro nevralgico delle più grandi rievocazioni storiche della regione. Questo ne fa uno dei luoghi turistici della Basilicata più belli, fonte di attrazione per migliaia di visitatori.

Cosa vedere in Basilicata in estate: Maratea

potenza provinciaEd ecco che citando le manifestazioni storiche realizzate presso il Castello Caracciolo, abbiamo introdotto cosa vedere in Basilicata in estate.

Per questa guida abbiamo scelto di puntare sulla zona di Maratea.

Perchè? Semplice: questa zona offre soluzioni di verse e molto caratteristiche. Dalle spiagge di sabbia a quelle rocciose, dalle acque cristalline e incontaminate ai paesaggi contraddistinti da promontori e sinuose insenature.

Ecco i nostri consigli su cosa vedere a Maratea in estate…e su dove fare un bel bagno:

  1. Macarro di Maratea – Sabbiosa e particolarmente adatta ai bambini;
  2. Cala Jannita – Soprannominata “spiaggia nera” per via del suo colore scuro, è senza dubbio una delle spiagge più note ed apprezzate della costa tirrenica;
  3. Calette di Maratea – Situate nel golfo di Policastro, sono un tesoro incastonato in mezzo a degli speroni rocciosi.

Basilicata: destinazioni invernali

Se sei un amante della neve, della montagna e delle escursioni non preoccuparti. Non abbiamo certo dimenticato di suggerirti cosa vedere in Basilicata in inverno.

Anche perché il turismo in Basilicata non è solo quello estivo, anzi.

Sapevi che la montagna appenninica occupa ben sette decimi territorio regionale? Per l’esatezza si estende dalla sella di Conza al passo dello Scalone.

Ecco dunque i migliori siti dell’appennino lucano dove potersi dedicare allo sci alpino, ai percorsi di fondo o alle passeggiate nei boschi lucani:

  1. Sellata-Arioso – Comprensorio sciistico  vicino a Potenza. Più precisamente nei comuni di Abriola e Sasso di Castalda. Comprende 10 piste e 6 impianti di risalita. Ed è caratterizzato da uno stupendo paesaggio di faggi secolori.
  2. Volturino-Viggiano – Situata ad oltre 1400 metri sopra il livello del mare, la stazione sciistica Montagna Grande di Viggiano è adatta sia ad esperti che principianti. Offre la possibilità di fare sci sotto le stelle o di fare dei tour molto suggestivi a piedi o in slitta;
  3. Monte Sirino – Che tu sia un escursionista esperto o un semplice appassionati di montagna, questo paesaggio ricco di vegetazione ricoperta di neve merita di essere visto. Lago Laudemio e Conserva di Lauria sono le stazioni sciistiche racchiuse in questo affascinante comprensorio turistico.
  4. Parco Nazionale del Pollino – Quando nevica è perfetta per lo sci di fondo e le escursioni. Grazie alle scuole di sci e alle guide del Parco. Particolarità da scoprire? Certamente il pino loricato.

Laghi Basilicata: l’area naturale di Monticchio

I Sassi di Matera, il borgo di Brienza in provincia di Potenza, il mare di Maratea e le montagne dell’appennino lucano.

Quattro tappe irrinunciabili quando ci si chiede cosa vedere in Basilicata. Ma ne manca ancora una, altrettanto importante.

laghi basilicataQuale? Quella relativa ai laghi naturalmente. Altro fiore all’occhiello del territorio lucano.

Ed ecco che tra le aree naturali protette della Provincia di Potenza troviamo la riserva regionale dei laghi di Monticchio. Una meta selvaggia ed incontaminata.

Ci troviamo esattamente nel comune di Atella. Proprio qui, due laghetti di origine vulcanica riempiono l’antico cratere del Vulture. Loro sono il Lago Piccolo e il Lago Grande di Monticchio.

La fauna è caratterizzata dalla presenza di un particolare lepidottero, la sola specie della famiglia “Brahmaeidae” presente in Europa. Stiamo parlando di una falena dall’apertura alare di circa sette centimetri.

Le attività collaterali e le cose da vedere in questa riserva non mancano.

In questa area infatti è collocata anche l’antichissima l’Abbazia di San Michele Arcangelo, scavata nel tufo.

Inoltre, è presente un piccolo molo pieno di interessanti bancarelle e dove si possono nolegiare dei pedalò.

Ed eccoci giunti alla conclusione della nostra guida. Cinque le tappe percorse, ma tante altre ne avremmo potute raccontare. Per una regione fantasticae piena di luoghi di interesse.

Cosa ne dici, adesso sei più sicuro su cosa vedere in Basilicata per una gita fuoriporta?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali