informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare matematica: i segreti di una scienza esatta

Commenti disabilitati su Come studiare matematica: i segreti di una scienza esatta Studiare a Potenza

Vorresti scoprire come studiare matematica in modo facile e profittevole?

Ogni disciplina ha le sue peculiarità e per ognuna di esse i metodi per studiare possono variare, anche in base alle tue attitudini e alla tua predisposizione di partenza.

Magari sai benissimo come studiare storia, geografia politica, o altre materie. Mentre imparare la matematica o capire come passare Analisi 1 ti risulta più complicato.

Che tu sia uno che usa ripetere spesso “odio la matematica“, o al contrario un amante della materia che vuole perfezionare le sue tecniche per studiare, ti trovi decisamente nel posto giusto.

In questo articolo infatti ti suggeriremo alcuni trucchi e metodi per capire come andare bene in matematica.

Leggi con attenzione e fanne tesoro. I nostri suggerimenti sono interessanti anche per chi vuole studiare matematica da zero, da autodidatta o da adulto. E ovviamente per chi fa matematica all’università o a tra i banchi di scuola.

Iniziamo subito questo nostro viaggio, durante il quale non risparmieremo consigli utili per acquisire un metodo per studiare bene fatto su misura per te. Se invece cerchi un modo per gestirti durante l’estate, puoi leggere anche la nostra guida su come organizzare lo studio durante le vacanze.

Come imparare la matematica: il miglior metodo di studio

Più che come impararla, l’approccio corretto potrebbe essere quello di chiedersi “come fare per capire la matematica?”.

Mentre per alcune materie è scontato seguire alcune regole come non studiare a memoria, la matematica è spesso vittima del luogo comune opposto. Invece, anche se questa disciplina non sarà un’opinione, non è detto che vada semplicemente imparata “a pappagallo”. Soprattutto se non sei portato per i numeri o per lo studio mnemonico. Prassi, quest’ultima, che spesso risulta inutile se non fatta con intelligenza. E allora come studiare matematica in modo corretto? Andiamo a scoprirlo.

Capire la matematica: ecco il segreto per riuscirci

La cosa migliore da fare è basare il tuo metodo per studiare sulla comprensione del ragionamento che si cela dietro ad ogni formula, esercizio o problema matematico. Questo ti darà la possibilità di capire davvero le dinamiche della materia e di trovare soluzioni logiche anche quando la tua memoria dovesse tradirti.

Una volta entrato in questa mentalità, e studiata bene la teoria, datti una organizzazione schematica di come affrontare gli esercizi. Una prassi da seguire potrebbe essere questa:

  1. Concentrati per bene nella lettura testo;
  2. Identifica subito i dati che ti servono e assicurati di trascriverli correttamente;
  3. Attraverso l’analisi effettuata sul testo e sui dati a tua disposizione, cerca di riconoscere i riferimenti teorici necessari per svolgere il compito e, se opportuno, ripassala;
  4. Cerca di risolvere l’esercizio affidandoti al connubio vincente formato da ragionamento e applicazione della giusta formula o regola.

Allenandoti in questo modo, vedrai che i risultati cominceranno ad arrivare. Concediti giusto il tempo per calarti in questo modo di fare e consolidare queste prassi. Una volta entrato nei meccanismi mentali che regolano la disciplina, la risposta a “come studiare la matematica” ti verrà naturale.

Metodo di studio matematica Università

Ma più precisamente: come studiare matematica all’Università?

Ecco alcune buone pratiche che potrebbero fare al caso tuo:

  1. Segui le lezioni e prendi appunti, potrebbe aiutarti a imparare matematica bene e a piccole dosi, al punto che potrebbe bastarti una sola lettura del libro, o addirittura solamente un piccolo ripasso, per essere già pronto per l’esame. Concentrarti a lezione, fugare in quel momento ogni tuo dubbio, potrebbe farti guadagnare tempo libero e risparmiare una forte dose di stress. Se sei iscritto ad uno dei Corsi di Laurea Unicusano a Potenza, ma anche nel resto d’Italia, hai un vantaggio in più: l’e-learning. Quando si studia all’Università Telematica per eccellenza, infatti, le lezioni  sono fruibili online e puoi rivederle quando vuoi e da dove vuoi. Senza limiti di visualizzazioni. Comodo no?;
  2. Fissa ben in mente la data dell’esame e stabilisci a monte quanto tempo al giorno dedicare allo studio per preparare la materia. Se riesci ad organizzare e a scandire bene le tue giornate, riuscirai a trovare il tempo per prepararti all’esame senza compromettere la tua tenuta psico-fisica e senza rinunciare alla tua vita sociale;
  3. Prenditi cura del tuo corpo. Arrivare ad un esame ridotto come uno straccio non è un buon segnale. Potresti non ricordare nulla. Gestisci bene il tempo da dedicare allo studio e cerca di tenere rilassati i tuoi muscoli e la tua mente. Per fare ciò studia matematica in un ambiente confortevole, comodo e ben illuminato. Concediti qualche pausa, magari per fare attività fisica o una bella passeggiata all’aperto. “Mens sana in corpore sano”, ci hanno insegnato i latini.

Quest’ultimo punto è ovviamente valido per tutti, non solo per l’Università. Utile fin dai metodi di studio elementari.

Ma anche per metodi di studio superiori o per chi vuole cimentarsi nel provare a studiare matematica da autodidatta.

Come studiare velocemente: i consigli per aumentare concentrazione e memoria

come studiare velocementeAbbiamo già ampiamente spiegato che per capire la matematica non basta esclusivamente comprendere come imparare a memoria regole e formule. Questo, però, non significa nemmeno che allenare la tua concentrazione e la tua memoria non sia altrettanto importante.

Per tenere sveglia la mente e ottimizzare i tuoi risultati, potrebbero anche bastare i consigli che ti abbiamo già dato per affrontare gli esercizi e su come prepararti ad un esame. Ma ci sono anche altri aspetti che possono insegnarti come studiare velocemente e bene.

A partire dall’alimentazione. Si, perché una dieta energizzante è utile per la memoria. In particolare se contiene fosforo e vitamine. Ma anche il magnesio per reggere la stanchezza o il ferro che aiuta a concentrarsi e fronteggiare la fatica mentale.

E poi devi combattere ogni distrazione. Per fare questo, cerca di:

  1. Studiare in un orario nel quale sei nel pieno delle tue forze psico-fisiche;
  2. Elimina le distrazioni tecnologiche, compresa la suoneria del cellulare, internet e tv. Concediti solo la calcolatrice, se necessaria.
  3. Prova esercizi di concentrazione mentale.

Quali corsi frequentare per studiare matematica

Dopo averti suggerito come studiare matematica da soli e come farlo in ambito studentesco e universitario, cerchiamo anche di individuare quali sono i Corsi di Laurea e i Master nei quali è più utile e presente questa disciplina.

Tra le lauree in cui la materia trova maggiormente applicazione, spiccano quelle in ambito economico e quella ingegneristica.

Nel primo caso, per quanto riguarda le lauree, ti raccomandiamo:

  1. Economia Aziendale e Management;
  2. Magistrale in Scienze Economiche.

Per quanto riguarda invece i Master, invece, ti segnaliamo:

  1. Data Analyst (I livello);
  2. Redazione bilancio d’esercizio (I livello);
  3. Banca e Finanza (II livello).

Tutto ciò per quanto concerne esclusivamente l’area economica. Ma anche se fossi interessato al settore ingegneristico ti sarà necessario comprendere come studiare matematica.

In questo caso, per quanto riguarda le lauree, possiamo citare:

  1. Ingegneria Civile;
  2. Magistrale in Ingegneria Civile;
  3. Elettronica Industriale;
  4. Magistrale in Ingegneria Elettronica;
  5. Meccanica Industriale;
  6. Magistrale in Ingegneria Meccanica;
  7. Biomedica;
  8. Agroindustriale;
  9. Gestionale.

Se invece fossi orientato verso un Master in Ingegneria, tra i più spendibili nel mercato del lavoro troviamo:

  1. Sistemi di gestione aziendale e gestione di impresa (Master di I livello erogato da Unicusano in collaborazione con AJA Academy, attualmente unica società di formazione in Italia direttamente accreditata IRCA e IEMA);
  2. Gestione, controllo e manutenzione dei processi industriali (II livello):
  3. Innovazione, sviluppo e gestione di reti energetiche basate su energie rinnovabili (II livello);
  4. Sicurezza delle reti informatiche (I livello).

Adesso hai più chiaro come studiare matematica?

Fai tesoro di questa guida e consigliala ogni qualvolta potrà esserti utili. Se hai difficoltà con la comprensione di questa disciplina, oppure per scegliere il Corso di Laurea o il Master più adatti a te. In particolare se sei un appassionato di numeri, risoluzioni di problemi e formule matematiche.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali